Basic Life Support come tecnica di primo soccorso

Home » Approfondimenti dedicati al primo soccorso » Basic Life Support come tecnica di primo soccorso

Il primo soccorso è un momento molto delicato che richiede, per chi lo pratica, una preparazione e un’attenzione particolare. Tra le tecniche di primo soccorso rientra il Basic Life Support, in italiano tradotto con sostegno di base alle funzioni vitali, una tecnica che mette insieme la rianimazione cardiopolmonare e le azioni che supportano le funzioni vitali.

Il Basic Life Support viene utilizzato nel caso in cui:

  • una persona abbia perso conoscenza
  • una persona abbia un blocco alle vie aeree
  • una persona abbia subito una folgorazione elettrica
  • una persona sia in arresto cardiaco

L’obiettivo di mettere in pratica il Basic Life Support è quello di mantenere l’ossigeno al cervello e al cuore, soffiando aria nei polmoni e spingendo sul torace per riavviare la circolazione del sangue. La tecnica rientra in quella che viene definita la catena della sopravvivenza, composta da quattro anelli:

  • telefonata al 118
  • BLS
  • defibrillazione precoce
  • inizio trattamento intensivo

La procedura del BLS consiste, infine, nelle seguenti fasi:

  • valutazione della scena
  • valutazione dello stato di coscienza
  • ABC (Airway, Breathing, Circulation)